Cos’è il codice IBAN

Share

Il codice IBAN, è l’acronimo dell’inglese International Bank Account Number, ed ha un formato standard a livello internazionale. Il codice IBAN si utilizza a partire dal 1° gennaio 2008 per identificare un conto corrente. Il codice IBAN per l’Italia ha 27 caratteri ed è composto da due lettere iniziali che rappresentano la nazione, ad esempio “IT” nel caso dell’Italia, poi da due cifre, ovvero i numeri di controllo o CIN europeo (Control Internal Number), e infine dal BBAN (italiano), quest’ultimo comprendente 23 caratteri. Il codice BBAN (Basic Bank Account Number) è a sua volta suddiviso in una lettera di CIN, dal codice ABI (Associazione Bancaria Italiana), che identifica la banca, comprendente cinque cifre, dal codice CAB (Codice di Avviamento Bancario) che identifica la filiale o agenzia, comprendente cinque caratteri, e infine dal numero di conto corrente, comprendente dodici caratteri. Il numero di caratteri di un codice IBAN può variare da paese a paese, per l’Italia, come già detto, è di 27, ma ad esempio per la Germania e il Regno Unito di 22 e per la Spagna e la Svezia di 24. Per il trasferimento di denaro mediante bonifico internazionale, il codice IBAN è utilizzato assieme al codice BIC o SWIFT, che identifica la banca.

Cos’è il codice bic o swift

Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *